Unione 0, il primo lotto in cantiere progettato da Barreca & La Varra

Sesto San Giovanni, il più grande progetto di rigenerazione urbana

Luigi Rucco, PPAN
20. luglio 2022
Il progetto MilanoSesto a Sesto San Giovanni, progetto e render di ©Barreca & La Varra

Unione 0 sarà il primo lotto sviluppato nell’area, grazie al progetto dello studio Barreca & La Varra, che firmerà i due edifici di edilizia convenzionata del Cluster 5.

Il progetto è sviluppato da Hines insieme a Cale street, società di investimento immobiliare sostenuta dal Kuwait investment office, attraverso l’avvenuto apporto del lotto al fondo di nuova costituzione Unione 0 gestito da Prelios sgr da parte di MilanoSesto spa.

Due edifici composti da 280 alloggi che delimitano Unione 0 verso est con la fermata della linea rossa della metropolitana Sesto Rondò e verso nord affacciano sulla piazza della stazione, firmata da Renzo Piano building workshop e Ottavio di Blasi & partners.

Gli appartamenti, dotati di grandi aree comuni e basamento trasparente che si apre alle vie della città, riescono a coniugare spazi domestici e ampie logge esterne, diventate ormai un must per gli edifici residenziali di nuova generazione.

Il progetto MilanoSesto a Sesto San Giovanni, progetto e render di ©Barreca & La Varra

A fine giugno è stato organizzato un incontro di presentazione del progetto alla comunità di Sesto San Giovanni. Oltre alle autorità e ai vertici degli investitori sono intervenuti gli altri progettisti coinvolti: Park Associati per lo studentato, ACPV per gli spazi direzionali e l’hotel, SSA - Scandurra studio architettura per le residenze libere, LAND per la prima porzione del parco di 13 ettari sui 45 complessivi. I lavori inizieranno entro la fine del 2022 e saranno preceduti da una serie di iniziative di carattere sociale.

«Per noi si tratta di una ulteriore occasione per declinare un ragionamento progettuale sulla residenza e sulle nuove domande abitative che stanno confusamente emergendo e che, messe a sistema, produrranno un nuovo paesaggio domestico che caratterizzerà, a nostro avviso, i prossimi anni e la Milano del XXI secolo. L’abitazione del futuro – hanno commentato Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra – sarà un dispositivo flessibile, mutevole, il cui rapporto con l’esterno sarà caratterizzato da un confine complesso e sfumato tra spazio privato e spazio pubblico».

Il progetto MilanoSesto a Sesto San Giovanni, progetto e render di ©Barreca & La Varra

«Unione 0 e l’intero progetto MilanoSesto, in cui si inserisce, nascono dal desiderio di creare un luogo per la comunità, un progetto ampio e inclusivo che risponda anche ai bisogni di chi già abita in questo territorio. Cerchiamo di migliorare ogni giorno l’ascolto dei cittadini, delle scuole, delle associazioni locali, ma anche di commercianti e altri operatori presenti nelle aree dove ci troviamo – ha commentato Mario Abbadessa, senior managing director & country head di Hines Italy – in quanto è proprio da questo confronto che capiamo realmente quali sono le necessità attuali e future delle generazioni che abitano e abiteranno l’area. Questo è quello a cui stiamo lavorando, sperando di coinvolgere sempre di più voci e ambizioni diverse come ci siamo proposti di fare con questo evento».

Un progetto immobiliare alla portata di tutti, grazie ad un’offerta innovativa basata su canoni accessibili, servizi dedicati alla persona e uno schema intergenerazionale declinato in student housing per i più giovani, multifamily per professionisti e giovani famiglie, e senior housing.

Nell’area sorgerà anche un parco di 45 ettari che si integrerà con le aree industriali già presenti: un immenso spazio verde che ospiterà la Città della salute e della ricerca, un grande polo pubblico di eccellenza clinica e scientifica costituito dalle nuove sedi dell’Istituto neurologico Besta e Istituto dei Tumori, oltre al nuovo polo universitario e ospedaliero dell’Università Vita - Salute San Raffaele.

Articoli relazionati

Altri articoli in questa categoria