Piazza Stazione Collalbo

Collalbo
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Foto © Oskar Da Riz
Architetti
Roland Baldi Architects
Sede
Collalbo
Anno
2021
Team
Roland Baldi, Sila Giriftinoglu

Ci vediamo in Piazza!

Fino a poco tempo fa, chi viaggiava in treno verso Collalbo, quando usciva dall'edificio della stazione, si trovava di fronte una strada asfaltata e un parcheggio pieno di auto. Il Comune ha deciso di cambiare tutto questo. Come parte integrante del nuovo Centro di mobilità di Collalbo, Roland Baldi Architects ha riprogettato la zona della Stazione come un luogo aperto a tutti i residenti e ai numerosi turisti.

Nelle immediate vicinanze della stazione di Collalbo, è stato recentemente costruito il nuovo Centro intermodale, anch'esso progettato da Roland Baldi Architects, e composto da una stazione per autobus, un parcheggio e un garage interrato per residenti e pendolari. La piazza della stazione era quindi l'ultimo pezzo che mancava per completare la nuova mobilità del paese. Roland Baldi Architects ha ridisegnato la strada e il parcheggio di fronte all'edificio della stazione e vi ha costruito una nuova e invitante piazza. Ora, chi viaggia sulla storica linea ferroviaria del Renon, ormai l'ultima del suo genere in tutto l'Alto Adige e che collega Soprabolzano a Collalbo, può godere lungo il percorso della vista mozzafiato sulle Dolomiti ed essere accolto da un'elegante piazza al suo capolinea. Qui i turisti possono trovare un pannello informativo su cui orientarsi per organizzare per le numerose escursioni dell’area o in alternativa incontrarsi con gli amici ai tavoli affollati del bar della stazione.
La pavimentazione della piazza è disegnata in strisce alternate in cubetti di porfido verde e rosso. Questo tappeto di pietra naturale copre tutta la parte anteriore del bellissimo edificio della stazione e si estende fino ai binari. Le varie strisce di porfido sono in parte interrotte da piccole aree verdi o dai posti a sedere. Le aiuole sono piantate con bossi, piante grasse, cespugli di carice e aceri rossi. In più punti, le pietre della pavimentazione si alzano e formano delle aree di sosta impreziosite da sedute in cirmolo. Gli arredi, come i cestini, i portabiciclette e i lampioni, sono stati realizzati in acciaio corten dal tipico colore ruggine. L'imponente quercia di fronte al bar della stazione è stata invece mantenuta e continuerà a fornire un'ombra rinfrescante per gli ospiti del bar.

L'area davanti alla stazione è stata quindi completamente ridisegnata. La strada e il parcheggio sono stati rimossi e sostituiti dall'attuale piazza. Solo i residenti sono autorizzati ad attraversare la zona ma a passo d'uomo. I dossi in pietra naturale alle due estremità della piazza ricordano agli automobilisti il limite di velocità in favore della sicurezza e della tranquillità dell’area. Prima di accedere alla nuova piazza è stata realizzata una rotonda con alcuni posti auto. Quest'area funziona come zona di "kiss and ride", è quindi destinata a soste brevi, per accompagnare qualcuno alla stazione e poi ripartire.

L'unica cosa che è stata mantenuta al suo posto è la scultura in bronzo dall'artista Franz Messner: una capra che sbircia attraverso il suo specchietto alcuni passeri, anch'essi fusi in bronzo, e che hanno recentemente iniziato a fischiettare dal tetto della stazione: “Ci vediamo in Piazza!”

Progetti collegati

  • „els“ – Elsbethenareal-Schrannenplatz
    F64 Architekten PartGmbB
  • Eclectic Apartment
    JUNG
  • Haus R
    NW/A
  • SchloR – Schöner Leben ohne Rendite
    GABU Heindl Architektur
  • Fünf Freund*innen | Geförderter Wohnbau
    GABU Heindl Architektur

Rivista

Altri progetti di Roland Baldi Architects

Scuola materna Sluderno
Sluderno
Caserma dei vigili del fuoco Fleres
Fleres
Centro di protezione civile Renon
Renon
Funivia Merano 2000
Merano
Centrale teleriscaldamento
Chiusa