Procaccini 17 - complesso residenziale

Milano
vista d'insieme delle facciate
Foto © Simone Bossi
dettagli della facciata
Foto © Simone Bossi
prospetto in via Procaccini
Foto © Simone Bossi
vista dalla corte interna
Foto © Simone Bossi
vista notturna-illuminazione della facciata
Foto © Simone Bossi
dettagli illuminazione della facciata
Foto © Simone Bossi
vista dalle terrazze della corte interna
Foto © Simone Bossi
vista corte interna
Foto © Simone Bossi
vista corte interna
Foto © Simone Bossi
Architetti
Modourbano Architectural Design
Indirizzo
Procaccini 17, 20154, Milano
Anno
2015
Piani
5-20 Piani
Cliente
Procaccini17 Srl
Impresa Generale
IlMuretto Srl
Progetto impianti
Ing. Francesco Bartoli
Progetto elettrico
Ing. Massimo Agostini
Progetto strutturale
Ing. Stefano Corsi

Situato nel cuore di Milano, all’interno della zona Monumentale, l’edificio presenta un approccio innovativo nell’affrontare questioni residenziali metropolitane.
Il progetto si propone di interagire con un contesto spaziale e culturale più ampio, abbracciando la tradizione milanese residenziale del ventesimo secolo, con i suoi interventi urbani contemporanei. Questo “stile Milano”, che ha contraddistinto il secondo dopoguerra ed il boom economico degli anni Sessanta, è ben rappresentato attraverso una serie di edifici progettati da architetti come Gio Ponti e Luigi Caccia Dominioni.
Il nuovo edificio rispecchia la disposizione della costruzione originale demolita, con facciate allineate ai limiti di strada: morfologicamente è caratterizzato dalla particolare conformazione dell’incrocio stradale, dove le due ali si incontrano formando un angolo acuto. Coerentemente con le normative urbanistiche, il design è concepito per ricostruire il tessuto urbano, armonizzando l’altezza dell’edificio a quella degli edifici circostanti. I prospetti su strada sono sobri ed eleganti, caratterizzati dall’adozione di soluzioni tecniche specifiche, come facciate in pietra ed i volumi aggettanti delle logge. L’effetto di quest’ultima soluzione costituisce un’interruzione nel volume dell’edificio, generando un’immagine dinamica e contemporanea complessiva.
I prospetti interni sono caratterizzati da ampie terrazze lungo lo sviluppo dell’intero edificio, un’immagine che richiama la tipica corte milanese, noto come “Ringhiera”. Questa tipologia è caratterizzata da balconi lungo terrazze che si affacciano lo spazio aperto all’interno. Per quanto riguarda la scelta dei materiali cortile, le murature sono trattate ad colore intonaco tinteggiato sui colori ocra, mentre la copertura dell’ultimo livello è rivestito da pannelli in zinco-titanio ad alta performance.

Progetti collegati

  • Wohnen und Arbeiten im Tucherpark
    Hild und K
  • 950 Market Street
    Handel Architects
  • High Park
    Magnus Kaminiarz & Cie.
  • Wohnüberbauung Quellenhof
    kaderli architekten
  • Hotel Frutt Family Lodge & Melchsee Apartments
    Philip Loskant Architekt Eth | Sia

Rivista

Altri progetti di Modourbano Architectural Design

Peabodys Coffee Shop
Londra, Great Britain
COMPASS Headquarters Office Design
Milano