Casa M

Meran
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Foto © Meraner & Hauser Photostudio
Architetti
monovolume architecture + design
Sede
39012, Meran
Anno
2012
Costo
1M - 100M
Piani
1-5 Piani
Cliente
Private
Team
Sergio Aguado Hernàndez, Luca di Censo, Benjamin Gänsbacher
Statica
Michael Abler

Realizzata nella tranquilla zona residenziale Obermais a Merano, Villa M si distacca nettamente dalla tradizionale architettura “di montagna” fatta di pietra, legno e tetti spioventi.
L’impostazione progettuale ideata dallo studio si ispira all’architettura moderna con volumi line- ari e grandi aperture vetrate che permettono di vivere senza soluzione di continuità spazi interni ed esterni. Ed è proprio il particolare clima mite di Merano, antica meta di villeggiatura frequentata da personaggi illustri come Franz Kafka o l'imperatrice Sissi, ad avere suggerito un’alternanza di spazi chiusi e aperti in continuità formale e funzionale con il giardino e l’area relax della piscina.
Per ottimizzare le performance energetiche, l’edificio è stato realizzato come un volume compatto distribuito su due piani fuori terra e uno interrato con una struttura in cemento armato dotato di uno strato tecnico isolante. Inoltre, le grandi aperture in vetro delle facciate sono state realizzate con pannelli triplo vetro per garantire un alto grado di isolamento termico e permettere il raggiungimento della classe A CasaClima. Seguendo la graduale pendenza del terreno, il piano terra della zona living grazie alle pareti vetrate e scorrevoli a tutta altezza trova un naturale collegamento con l’area relax della piscina e con il prato che circonda l’abitazione. L’orizzontalità e la trasparenza delle aperture scorrevoli è intervallata dai candidi volumi aggettanti del primo piano
e della copertura, dove una grande apertura rettangolare accresce l'apporto di luce naturale alle stanze superiori e sembra inquadra- re una porzione di cielo.
Gli interni sono dominati anch’essi dal bianco ottico delle pareti, degli arredi e delle superfici lucide in marmo che ampli- fica la vastità degli spazi. La struttura in cemento armato ha permesso infatti di evitare divisioni murarie interne sostituendole con pareti in vetro opaco e trasparente e un sistema di tende mobili che permette di ottenere gradi diversi di separazione e di privacy.

Progetti collegati

  • House in Torinoki
    Hayato Komatsu Architects
  • House in Nakayama
    Hayato Komatsu Architects
  • Hofhaus Zehntland
    Markus Alder
  • Teaberry
    Cary Bernstein | Architect
  • Rue du Roetaert
    DDS+

Rivista

Altri progetti di monovolume architecture + design

Casa T
Meran
Casa M2
Bozen