Certificazione Oro per l’immobile della Fondazione Opera Canonici Mattei

Post sisma. A Ferrara il primo edificio ad uso misto del protocollo GBC Historic Building

Paola Pierotti, PPAN
20. gennaio 2020
Palazzo Gulinelli, Ferrara. Foto di Elena Romani

Con il progetto curato da Binario Lab, l'immobile ha ottenuto questo livello di certificazione del protocollo energetico-ambientale GBC Historic Building per la riqualificazione e il restauro sostenibile degli edifici storici.

Il palazzo, le cui fondamenta più antiche risalgono alla fine del XV secolo, è un importante edificio storico di oltre 3.800 mq disposto su 3 piani, con annesso giardino di circa 10.000 mq, in Corso Ercole I d'Este. Utilizzato come scuola fino agli eventi sismici di maggio 2012, la proprietà, la Fondazione Opera Canonici Mattei, ha scelto di perseguire un virtuoso processo di recupero e consolidamento per far fronte al grave danneggiamento.

«Come Ente che persegue lo scopo di accompagnare i giovani nella loro educazione, siamo felici di aver percorso con successo la strada di un ambientalismo attivo che tanta parte occupa dei sogni giovanili per il futuro - commenta Monsignor Antonio Grandini, Presidente della Fondazione Don Cipriano Opera Canonici Mattei - così autorevolmente sostenuti anche dalla Enciclica Laudato si'».

Vista interna. Foto di Elena Romani

Il protocollo GBC Historic Building è stato messo a punto con lo scopo di coniugare in modo integrato e innovativo le istanze energetico-ambientali proprie dell’edilizia sostenibile realizzata secondo i protocolli LEED® (i più diffusi al mondo), con quelle storico-testimoniali, patrimonio indiscusso della migliore cultura del restauro italiana. «L'ottimo punteggio finale perseguito - ha dichiarato il vicepresidente di GBC Italia Marco Mari - dimostra la grande capacità architettonica, ingegneristica, e realizzativa delle competenze presenti nel nostro Paese, anche e soprattutto perché sono state applicate in una ricostruzione post sisma. A tutta riprova che a seguito di un evento catastrofico, come un terremoto, è possibile una rinascita a partire da ciò che ci distingue nel mondo e che dobbiamo preservare: cultura e ambiente». 

Particolare di uno dei soffitti. Foto di Elena Romani

La certificazione di conformità al protocollo è stata rilasciata da GBC Italia che si avvale di ispezioni sul campo, realizzate sia in fase di progetto che di costruzione e collaudo da Organismi di Verifica Accreditati (OVA) - in questo caso Rina Services. L'iter prevede anche un rigoroso processo di commissioning degli impianti al fine di garantire la piena rispondenza delle prestazioni a quanto progettato, in questo caso la consulenza tecnica è stata curata da Rise srl.

Palazzo Gulinelli è il primo edificio a uso misto certificato secondo il protocollo GBC Historic Building: ospita gli spazi della scuola paritaria internazionale “Smiling”, la sede della Fondazione Don Cipriano Canonici Mattei e una porzione dedicata all’accoglienza, ad oggi in uso come foresteria per gli studenti. 
Tra i progetti già certificati ci sono anche le ex scuderie della Rocca Sant’Apollinare a Marsciano (Pg) e, sempre a Ferrara, il Museo Nazionale dell’Ebraismo italiano e della Shoah. Tra quelli in fase di certificazione Palazzo Santander a Torino, l'ex Ospedale Sant'Agostino a Modena, il Castello Estense a Ferrara, Villa Silvestri-Rivaldi e la Chiesa di San Giuseppe dei Falegnami a Roma.

Progetto in primo piano

Atelier Deshaus

Taizhou Contemporary Art Museum

Altri articoli in questa categoria