Lapitec Cersaie 2018

Bologna
Architekten
Didonè Comacchio Architects
Standort
Bologna
Jahr
2018
Team
Paolo Didonè, Devvy Comacchio, Gianmarco Miolo

Lo sviluppo della modulazione dello spazio interno è influenzata dalla geometria della pianta in cui è enfatizzata la dimensione longitudinale. Questo è riflesso nel disegno degli elementi di arredo e soprattutto dal monolite centrale, elemento centripeto di tutto lo stand, che accoglie le funzioni di accoglienza e display del materiale.

L’intervento mantiene una continuità di linguaggio con gli stand precedenti caratterizzati dalla presenza del fondale cromie-finiture del materiale. La rilettura avviene attraverso una riconfigurazione in cui la profondità e la parte sensoriale vengono esaltate attraverso un gioco di ombre e finiture.

Lo stand sfrutta la pietra sinterizzata in tutte le sue declinazioni: rivestimento verticale, pavimentazione, arredo, decoro.

Dazugehörige Projekte

  • „els“ – Elsbethenareal-Schrannenplatz
    F64 Architekten PartGmbB
  • Eclectic Apartment
    JUNG
  • Haus R
    NW/A
  • SchloR – Schöner Leben ohne Rendite
    GABU Heindl Architektur
  • Fünf Freund*innen | Geförderter Wohnbau
    GABU Heindl Architektur

Magazin

Andere Projekte von Didonè Comacchio Architects

Teatro e parco di Albignasego
Albignasego
House PB
Rosà
House AB
Bassano del Grappa
House BN
Cassola
Interior RA
Bassano del Grappa