Nuovo Palazzo di Giustizia di Catania

 Torna enrere a la llista de projectes
Any
2020

Il progetto per il nuovo palazzo di giustizia di Catania è un progetto di paesaggio.
Il contesto urbano ed il paesaggio esistente costituiscono la matrice dal quale il progetto prende forma. L’idea di progetto parte dal disegno degli spazi aperti , spazi pubblici che si pongono l’obiettivo di diventare il fulcro della vita collettiva del quartiere.
L’edificato si attesta in allineamento con l’edificio dell’istituto comprensivo “Santa Giuffrida” definendo sul bordo sud una nuova piazza che si affaccia sul mare. La piazza costituisce uno spazio pubblico che si raccorda con il centro congressuale e fieristico “Le ciminiere” e definisce il terminale di piazzale Asia.
Il nuovo palazzo di giustizia affaccia sulla piazza con un lungo muro fatto in pietra lavica dell’Etna. E' una parete che si anima sotto la forte luce a sud con una serie di intarsi e schegge che si perdono verso l’orizzonte del mare; delle onde pietrificate sulle quali sono incisi i nomi dei magistrati e degli uomini di legge che hanno fatto la storia della città.
Un intervento fortemente iconico che restituisce un’immagine unitaria e monolitica del Palazzo di Giustizia.

Gli spazi pubblici sono parte integrante delle architetture volumetrizzate, “stanze a cielo aperto".
Essi si aprono verso la città ed il paesaggio e nel contempo permettono una serie di accessi differenziati al nuovo palazzo di giustizia.
Un' architettura permeabile fortemente connessa con il tessuto urbano circostante.
Il paesaggio urbano e quello naturale si riconnettono con il progetto del nuovo palazzo di giustizia.
È prevista un’alternanza di spazi aperti:
La nuova “piazza della giustizia”:
fondale scenico di piazzale Asia e belvedere sul mare.

La galleria dei passi perduti:
è una galleria vetrata disposta parallelamente al lungo prospetto in pietra lavica.
Tetti verdi, terrazze:
il tetto degli edifici è sistemato a verde, una tecnica di isolamento termico passivo che permette di evitare il fenomeno delle “isole di calore”.

Altres projectes per Giovanni Vaccarini Architetti

Pescara Arena
Pescara
Craterre
France
Powerbarn
Russi
Ex Arena Braga
VGramsci
Giulianova